Sardegna soleggiata senza smog e rumore

Il Mediterraneo è rinomato per la sua natura incantevole, i monumenti storici e la ricchezza di prodotti unici. Tra queste ci sono sicuramente le olive di altissima qualità dell’isola italiana di Sardegna, che hanno guadagnato fama mondiale grazie al loro gusto inconfondibile. Queste eccellenti olive sono coltivate utilizzando metodi tradizionali e conoscenze e tecnologie moderne per massimizzare l’efficienza e preservare la qualità. Gli olivicoltori in Sardegna utilizzano quindi caricatori KOVACO 100% elettrici per massimizzare la resa e minimizzare l’impatto ambientale.

Il ruolo dei caricatori KOVACO in Sardegna

La coltivazione di olive veramente buone richiede un sacco di duro lavoro in condizioni difficili. Le piante stesse possono sopportare condizioni quasi desertiche, ma le alte temperature rappresentano un rischio per la salute dei lavoratori umani, specialmente se devono esercitare un grande sforzo fisico. Invece di scavare buche a mano per piantare gli ulivi, in Sardegna si usano le minipale Elise 900 100% elettriche.

I nostri caricatori possono praticare rapidamente i fori necessari grazie a un’attrezzatura speciale di perforazione. Per altri compiti offriamo complessivamente 40 accessori che rendono le pale KOVACO delle vere e proprie macchine multiuso.

Strumenti ideali per le strutture ricreative

Le minipale KOVACO non producono emissioni locali e nessun rumore fastidioso. Ciò significa che queste macchine possono essere utilizzate in luoghi dove si dà molta importanza alla conservazione delle condizioni naturali originali.

Oltre all’ambiente, i nostri caricatori non disturbano i visitatori dei siti turistici, quindi sono anche adatti alle aree ricreative dove possono fare il lavoro in modo tranquillo ed efficiente senza disturbare la tranquillità idilliaca. L’agricoltura e il turismo possono operare in modo più ecologico ed alle condizioni molto più economiche grazie ai nostri caricatori.